Pomodori ripieni della nonna Lina

In questi giorni di noia chiusa in casa mi son venuti in mente i pomodori che mi faceva la nonna quando ero piccola. Lei li faceva nel forno della stufa economica (a legna) mentre io invece li ho cucinati nel forno normale. Me li ricordo succosi e profumati ma soprattutto molto gustosi. Ho deciso di provare a rifarli anche se per i pomodori è ancora presto. Ci vorrebbero i pomodori maturi di luglio o agosto. Quelli che son rossi di sole e saporiti di aria bollente. Quelli che quando vai a coglierli nell’orto senti il profumo del verderame (per inciso: lo adoro!). Io intanto vi do la ricetta, voi tenetela buona per l’estate oppure, se non potete resistere come me, fateli adesso.

Ingredienti:

1 kg di pomodori a grappolo maturi

400 gr di macinata di bovino

1 uovo

100 gr di pangrattato

100 gr di parmigiano grattato

2 sottilette

Prezzemolo, noce moscata, sale, pepe, olio

Preparazione:

Lavare i pomodori e scavarli con l’aiuto di un cucchiaino e di un coltello, togliere anche eventuali semini. Porre i pomodori scavati in una pirofila da forno con circa un cm di acqua, sale e olio (se preferite e lo avete va bene anche il brodo). In una boule preparare il ripieno con la macinata, le spezie, il parmigiano, l’uovo e il pangrattato. Amalgamare bene di modo che gli ingredienti si mischino tra loro. Riempire i pomodori con l’aiuto di un cucchiaino e mettere infine un pezzettino di sottiletta a coprire il ripieno di ogni pomodoro. Mettere in forno statico a 120° per circa 45 minuti. Servire.

Pubblicato da studio.509.blog

Ciao sono Alice Lavoratti e con la mia Best Friend Gaia nel 2015 abbiamo aperto questo blog che porta il nostro nome: Studio 509, ovvero due menti nate una il 5 maggio e una il 9 luglio che studiano sempre qualcosa di nuovo. Nel 2018 si è aggiunta Irene Fedi, la nostra cuciniera e foodblogger di fiducia, che ogni tanto ci regala le sue ricette. Dal 2020 sono solo io a scrivere - almeno per un pò - perchè le mie due fantastiche amiche sono state investite dalla bellezza della materinità. Perciò ecco un piccolo cambio di rotta editoriale e il collegamento alla mia pagina facebook personale @c.alice - il canale di Alice - dove pubblico ciò che scrivo qui sul blog e su altre testate giornalistiche. Se vi va di seguirci siamo anche su INSTAGRAM con il nome @studio.509.blog ;-)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: