Cosa fare quando si è stanchi per riprendersi: 5 mosse per rilassarsi facilmente!

hello spring

State anche voi soffrendo questa Primavera anticipata che vi rende continuamente stanchi? Sentite di essere come imprigionati in una bolla dove, suoni, odori e colori del mondo esterno sembrano essere ovattati? Ma sopratutto siete anche voi stanchi di sentire sempre le solite litanie in repetita iuvant delle persone che vi circondano (Corona Virus compreso!)?

Bene, questo post fa per voi. Nel mio post mensile di Marzo vi elenco e spiego le 5 regole per rilassarsi e vivere a pieno questo momento di transizione annuale senza perire precocemente.

   1.LA MATTINA PRENDETEVI IL VOSTRO TEMPO.

o-WAKING-UP-IN-THE-MORNING-facebookQuanto ci mettete la mattina ad alzarvi? Se siete di quelli a cui piace dormire, ma avete l’esigenza di alzarvi per poi andare a lavoro e di non arrivarci come zombie alla “The Walking Dead”, vi consiglio di regolare la vostra sveglia con saggezza e di posizionarla lontana dal vostro comodino, impostata sulle “zero, cinque”. Mi spiego meglio: più è lontana da voi la sveglia, più sarà difficile mettere la modalità snooze; inoltre, se di solito la vostra sveglia è per le 7, vi consiglio di impostarla alle 7,05 in modo che il vostro cervello somatizzi che avete già cinque minuti in più per riposare. Vi assicuro che vi alzerete più velocemente e meno stressati. A questo punto avete tutto il tempo per prepararvi. Non fatelo di fretta, prendetevi il vostro tempo, fate colazione e allenatevi a trovare una routine che vi si addica in maniera naturale. La giornata partirà in maniera più positiva.

     2. DURANTE LA GIORNATA RICORDATEVI DI FARE PIU’ PAUSE MENTALI DI 5 MINUTI = SPACCHETTATE LA PAUSA

In molti durante il lavoro non fanno pause. In molti usano i loro 5-10 minuti di pausa per fumare una sigaretta. Io vi dico di spacchettare la vostra pausa prendendovi 5 minuti per rilassare la mente. Esempio: avete un quarto d’ora di pausa su 2/3 ore di lavoro, bene, ogni ora prendetevi 5 minuti, andate in bagno, in terrazza, fuori dall’ufficio e respirate. Inspirate contando fino a 5 ed espirate contando fino a 10, lentamente, per almeno 5 volte. In questo modo il vostro cervello si ricaricherà. Se i 5 minuti non fossero finiti decide come impegnare il resto del tempo, ma non superate i 5 minuti; ricordate che dopo un’ora, avrete ancora 5 minuti di pausa. Spacchettando la pausa in più parti sarete meno stressati e il tempo a vostra disposizione per pensare ai problemi della vita e del lavoro sarà ridotto e di maggior qualità.

   3. PROGRAMMATE UN WEEK END FUORI, O UNA GITA, ALMENO UNA VOLTA AL MESE

Staccare dai problemi per il nostro cervello è importantissimo, perciò una volta al mese trovate un week end libero o una domenica libera ed organizzate qualcosa con la/le persona/persone che amate. Questo vi porterà a vivere la settimana precedente in maniera più libera e quella successiva in maniera più positiva. Inoltre, il vostro cervello sarà stimolato ad occuparsi in maniera più organizzata alle cose della vita quotidiana: organizzerete le pulizie di casa e gli appuntamenti in modo da avere il tempo e la mente sgombra in quel determinato week end, il che vi aiuterà a vivere questi impegni con meno stress.

   4. ANDATE A CAMMINARE!

camminata-velocitaCamminare fa bene. Riuscire a farlo tutti i giorni sarebbe la cosa migliore del mondo per il nostro corpo. Sarebbe la cosa migliore del mondo anche per la nostra mente e il nostro spirito: che ci sia la pioggia o il sole, farsi una passeggiata aiuta a rilassare i muscoli e il cervello. Prendere aria e vedere la città o godersi la natura di un parco o durante una scampagnata in montagna è quello che ci vuole quando si ha bisogno di staccare la spina.

 

    5. BUTTATE VIA QUALCOSA DI VECCHIO!

Ho preso l’abitudine a dedicare un’ora o due alla settimana a scegliere e buttare via qualcosa in casa. Ripulisco il portafoglio dagli scontrini, guardo tra le tazze e le tazzine da caffè o tra piatti e bicchieri se non ce ne fosse qualcuno rotto o sbreccato. Insomma, ripulisco e faccio ordine intorno a me, in modo da fare ordine nella mia testa e sentirmi meglio. Vi posso assicurare che in un mese vi ritroverete con molta roba in meno e questo vi aiuterà a sentirvi più puliti e liberi dalle catene del consumismo.

Siate furbi e ricordate che basta poco per essere felici; basta avere la mente sgombra dalle problematiche che ci circondano e curare noi stessi e la nostra intelligenza, magari leggendo un buon libro, almeno 10 minuti al giorno.. Ma di questo, vi parlo il mese prossimo.

foto profilo

 

Alice Lavoratti, aspirante giornalista e blogger da solo 10 anni. Faccio del mio meglio per rendere la mia vita felice anche nei giorni di pioggia. Seguitemi sul MeAl (pagina facebook e canale youtube), che aggiorno ogni tanto ma con contenuti di qualità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...