La cucina del casale

Riscoprire il legame con le nostre radici, la terra da cui veniamo e di cui siamo fatti. Noi toscani dovremmo anche essere avvantaggiati perché discendiamo da contadini. La nostra cultura culinaria si basa sulla povertà dei piatti ma la ricchezza dei materiali che arrivavano sulle nostre tavole dopo giornate di duro lavoro nei campi. Una massaia che sa bene queste cose e, soprattutto, sa come spiegarle è sicuramente Luisanna Messeri. Negli ultimi anni conosciuta ai più per i suoi interventi come maestra di cucina e più recentemente come giurata alla Prova del Cuoco, vanta anche 500 puntate di un simpatico programma, il Club delle Cuoche, su Alice tv. L’ho chiamata massaia perché per me lei incarna davvero la rivitazione della massaia di un tempo. Una donna che conosce e coltiva bene il suo orto, che ne trae i frutti e sa come cucinarli. Una donna che sa come mandare avanti una cucina e la terra che vi è attorno per me è una massaia. Immagino la conosciate tutti e quindi non è un mistero che oltre a saper spiegare bene le ricette è anche una donna molto spiritosa. Venerdì 09 novembre ha presentato il suo nuovo libro “La Cucina del Casale” edito da Raieri alla Locanda del Capitano del Popolo: ristorante del famoso e altrettanto simpatico cuoco pistoiese Checco Bugiani. È stata un’ora piacevolmente esilarante dove Luisanna e Checco, “moderati” da Simone Gai di Tvl, si sono confrontati sulla cucina toscana, sulla coltivazione dell’orto e molti altri argomenti che si possono trovare appunto all’interno del libro. 200 ricette divise per stagionalità e storia del prodotto. Si parla di benefici degli alimenti che una volta si usavano anche per curarsi, si parla di erbe aromatiche e fiori eduli, di gelato senza gelatiera, di olio (che Luisanna tra l’altro produce). Come ha giustamente detto Luisanna, bisogna riscoprire da dove veniamo perché ci siamo persi qualcosa negli ultimi anni. Un libro piacevole come la chiacchierata che faresti con una cara amica. Semplice e genuino ma frizzante: come lei!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...