Don’t call me travel blogger: Quanto e cosa si mangia in America?

Questa foto l’avete già vista diverse volte. É diventata il mio factotum social mentre ero negli Stati Uniti ed é tutt’ora la mia immagine Whats app.

Questa foto é l’emblema di come e cosa si mangia negli USA: tutto e tanto.

Questa foto é un pasto, nello specifico una vera colazione Americana. Vi descrivo cosa ho mangiato quel giorno, ma sopratutto vi spiego come ho fatto a finire (quasi del tutto) quel piatto.

Componenti dell’American Breakfast per eccellenza:

1. Due (in questo caso MEGA) pancakes con burro salato (si, quelle due palle color crema sopra ai pancakes non sono gelato)

2. Uova strapazzate con bacon croccante

3. Litri di caffé Americano, servito di continuo a tua richiesta dalla cameriera che ogni 3/5 minuti pass a dal tavolo per sapere se va tutto bene o hai bisogno di altro

BIG! Credo che questa sia l’unica parola con cui posso riassumere come si mangia in America: le porzioni non sono normali, tanto che la loro SMALL é per noi una porzione media già abbondante.

Come ho fatto a finire (ripeto, quasi del tutto) tutta quella roba? Beh, ero affamata a causa di 18 ore di disappetenza dovute dal Jet Lag (ve ne ho parlato la scorsa settimana, se ve lo siete persi vi metto qui il link).

20180826_1458386768594003959416237.jpg

Dopo la colazione é doveroso parlarvi dei Fast Food, ovvero la mecca del cibo Americano e, in California, hanno una catena che sta facendo super concorrenza ai piú famosi Mc Donald e Burger King: In-N-Out.

Qui puoi mangiare un panino buono, meno “oleoso” di quelli che trovi nei fast food classici, ma sopratutto puoi scegliere il burger senza pane dal loro menú “segreto ma non troppo” presente sul sito. Mi spiego: se vai sul sito di In-N-Out (se cliccate sopra sotto la foto lo vedete nello specifico) potrai sceglierti un tipo di panino fatto con le foglie di lattuga al posto del pane; basterà specificare alle alla cassa del punto vendita che vuoi quel panino per il tuo menú. Forte no?

Le stanno provando proprio tutte per creare delle offerte un pó piú healthy, ma vista la loro filosofia dove grande, tanto, troppo! é bello, gli risulta difficile. Peró, in America hanno un’altra cosa bellissima che nasce proprio da questa esigenza di mangiare piú sano (non di meno): hanno Whole foods! Una catena di supermercati bio (ovviente di enormi dimensioni) dove puoi farti un pasto sano scegliendo da una vasta scelta di prodotti sani e buoni della loro salad Bar.

In pratica, ti fai una specie di “doggy bag” dove puoi mettere dentro ciò che vuoi e pagare a peso ciò che mangerai. Ci sono a disposizione diverse bags, di dimensioni diverse, ne scegli una e la riempi con un misto di ciò che più ti piace: ad esempio, puoi farti l’insalata col tonno oppure con il roast beef, o ancora mettere riso basmati al vapore con le uova, etc., etc., etc.

P1030081

Ed infine, vi parlo dei Diner, dove ho mangiato Steak ‘n Eggs (La foto l’ho scattata di fronte al mitico Peggy Sue, però non ho mangiato li questa prelibatezza..).

Il Diner per noi è un posto dove puoi mangiare anni ’50 e sentirti per una sera Sandy con di fianco a te il tuo Danny che prima di un ballo scatenato in pista ti offre un panino o un frullato alla fragola. Beh, in America il Diner è un vero e proprio ristorante dove le persone si ritrovano a tutte le ore dalla colazione al dopo cena: un punto di ritrovo, dove puoi mangiare in compagnia in un ambiente tutto particolare, come ad esempio quello del Peggy Sue’s che è in stile anni ’50.

Al Diner noi abbiamo cenato una sera a Moab, in un locale dal tema simile a quello del Peggy Sue’s, ed io ho deciso di provare un piatto della tradizione USA: Steak ‘n Eggs (appunto), ovvero una t-bone steak, servita con patate dolci (la cottura la decidi tu) arrostite e le uova (anche di queste scegli tu la tipologia, ne hanno davvero per tutti i gusti) che io ho preso al tegamino. BUONISSIMO! Ecco, se c’è una cosa che gli americani sanno fare è cucinare la carne. Una delle cene più buone fatte durante il nostro viaggio, forse una delle più buone mai fatte in vacanza negli ultimi anni.

Non voglio tediarvi oltre. Spero che abbiate la possibilità di fare voi stessi questo viaggio e fare da soli le vostre esperienze culinarie in California, o comunque negli Stati Uniti d’America. Vi lascio con il video dedicato a questo argomento che ho pubblicato lo scorso lunedi sul mio canale youtube (vi prego di perdonare la dislessia!!!) e vi auguro un buon fine settimana. Io andrò alla Cascata delle Marmore e la prossima settimana vi racconterò tutto con un post in digressione all’argomento USA. Nel caso vogliate seguirmi in contemporanea, mi trovate su IG come @alisinwondercounty

 

20180904_180654_00017566041315320081769.png

#xoxo Alice Lavoratti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...