SFORNELLIRENE E LE ZEPPOLE: UNA RICETTA DA SEGUIRE ALLA LETTERA PER FESTEGGIARE I PAPARINI

Il 19 marzo sarà la festa del papà. Per celebrare i nostri favolosi babbi (alla toscana), potremmo pensare di fare un dolce tipico della pasticceria italiana, che però assume un significato diverso in ogni regione in cui viene cucinato, con collocazione anche in diversi periodi dell’anno. In Campania, ad esempio, le troviamo tutto l’anno e sono anche un tipico dolce natalizio. Nel centro sud sono un dolce carnevalesco, anche se in alcune zone vengono attribuite proprio alla festa del papà e quindi San Giuseppe.

A casa mia, la mia meravigliosa nonna, cucinava le frittelle per San Giuseppe (San Giuseppe frittellaio diceva) e mio nonno, da poco scomparso, ne mangiava tante e le sostituiva al pasto. Io, invece, da alcuni anni cucino le zeppole, perché uno dei miei dolci preferiti è il bignè e queste sono fatte proprio con la pasta choux; appunto quella con la quale facciamo i bignè. È un dolce piuttosto semplice che però richiede diversi passaggi.

Teoricamente necessiterebbe di un forno a vapore, ma con alcuni accorgimenti riuscirete a farle bene anche con il comune forno da cucina.

Il sapore è semplice e delicato con una sferzata di “allegria” data dall’amarena. E allora? Ci proviamo?

INGREDIENTI PER LE ZEPPOLE

• 200 ml Acqua
• 120 g Farina 00
• 80 g Burro
• 4 Uova
• 1 pizzico di sale
• Zucchero 1 cucchiaino

INGREDIENTI PER CREMA PASTICCERA

• 500 ml Latte
• 120 g Zucchero
• 6 Tuorli
• Maizena 1 cucchiaino
• Vanillina 1 bacca
INGREDIENTI PER DECORARE
• Amarene o ciliegie candite
• Zucchero a velo

Per realizzare le zeppole di San Giuseppe al forno preparate per prima cosa la crema pasticcera.

Riscaldate il latte in un pentolino con la bacca di vaniglia aperta a metà.

A parte sbattete in una ciotola i tuorli con lo zucchero e aggiungete la maizena.

Togliete la bacca dal latte e versatelo a filo sul composto di uova, mescolando continuamente fino a che la crema non sarà addensata.

Fate raffreddare la crema pasticcera in una ciotola coperta dalla pellicola a contatto.

Proseguite la ricetta preparando l’impasto di pasta choux per le zeppole di San Giuseppe: in un pentolino dal fondo spesso ponete il burro a pezzetti e versate l’acqua.

Unite il sale e un cucchiaino di zucchero e fate bollire, girando con un cucchiaio di legno.

Appena l’acqua bolle togliete il pentolino dal fuoco e versate al suo interno la farina setacciata, in un colpo solo, girante in fretta con una frusta e poi continuante con il cucchiaio di legno.

Si formerà una palla. Continuate a girare per circa 10 minuti, fino a che vedrete formarsi una patina bianca sul fondo della pentola.

Versate l’impasto in una ciotola e fatelo intiepidire. Poi aggiungete le uova, una alla volta, mescolando bene l’impasto.

Otterrete un impasto liscio e omogeneo. Inseritelo nella sac-à-poche con bocchetta stellata e spremetelo su una teglia foderata con carta da forno, formando dei cerchi del diametro di circa 8 cm sui quali passerete due volte accavallando la pasta choux.

Preriscaldate il forno ventilato a 190° e cuocete le zeppole per 25-30 minuti fino a che saranno dorate in superficie.

Trasferitele fuori dal forno e fatele raffreddare. Una volta fredde tagliatele a metà per orizzontale , farcitele con la crema nel mezzo e sopra e decoratele con le amarene e lo zucchero a velo.

#xoxo Irene Fedi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...