📒📒Bullet journal, ovvero PRENDETEVI il vostro tempo 🕛🕦

Photo del mio nuovo Bullet per il 2018

Ebbene si cari amici e amiche di Studio 509, sono entrata nel mood “desperate housewife”. É un anno Che mi sono sposata, la vita matrimoniale va bene, ma essere una moglie, una lavoratrice, una creativa e una casalinga tutto insieme non é affatto facile (e ancora non sono madre).

Cerca Che ti ricerca sul web al fine di trovare un sistema facile e utile per poter organizzare al meglio la mia vita tra lavoro, marito, casa, palestra, radio e chi più ne ha più ne metta (ripeto, e ancora non sono madre), ritrovo una vecchia passione, Che, a quanto pare, é diventata un vero e proprio business, tema di blog, vlog, libri, social e molto altro: il bullet journal.

Quando andavo a scuola avevo una vera e propria ossessione per la scrittura compulsiva di to do list, elenchi per gestire le spese o i regali di Natale e compleanno: passavo intere serate a compilare diari e quaderni, a colorare, fare tabelle; insomma, non a caso poi ho preso una laurea in gestione eventi e un master in Logistica aziendale. Con il tempo, purtroppo, ho perso l’abitudine anche se le cose da fare sono aumentate sempre di piú – anzi affermo con certezza Che sono in maggiore aumento. Qualche mese fa, per rimettermi in carreggiata, leggo un post su comefarelecose.com dedicato proprio al Bullet Journal (Che cos’é, come iniziarne uno, perché iniziarne uno..). Beh, non staró qui a raccontarvi la storia, o meglio le storie, di come nasce l’idea di tenere un proprio personale giornale delle cose da fare, ma voglio dirvi Che se come me vivete in un frenetico periodo della vostra esistenza e pensate di non avere tempo per voi stesse/stessi, o ancora pensate Che alle volte sprecate il vostro tempo inutilmente, é venuto il momento di comprare un dannatissimo quadernino formato A5, possibilmente con un’infinitá di pagine puntinate, e iniziare a mettere nero su bianco le cose Che dovete fare giorno per giorno, magari creando dei veri e propri piani (es. Un piano di riaparmio per l’anno nuovo, o uno schema per le attivitá Che svolgete regolarmente).

Vedere le cose da fare “nero su bianco” aiuta e sopratutto scarica la mente da “sono super woman quindi posso lavorare multitasking”; cosa Che, per inciso non é affatto vera: di super woman ce n’é una sola, é fighissima e non ha bisogno di altre compari, ma sopratutto anche lei salva una vita alla volta; quindi é inutile dannarsi. La parola chiave é “PRENDETEVI IL VOSTRO TEMPO”, organizzatevi e le cose andranno per il verso giusto (almeno quelle Che potete controllare).

Il mio consiglio é quindi quello di dedicarvi un pó di più al vostro io personale, Leggere, ma anche scrivere, perché come dicevano i latini: VERBA VOLANT, SCRIPTA MANENT 😉😉

Alis

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...