“A QUALCUNO PIACE CARNE”: CARNET DI IDEE SOSTENIBILI ON AIR CON I DIARI DEL ROCK DI LUIGI VALENTE

a-qualcuno-piace-carne-607x1024

Lo scorso sabato siamo state ospiti di una bellissima conferenza-dibattito dedicato ad un argomento che come sapete ci sta molto a cuore: la carne.

Presso la Pistoia Nursery di Mati Piante, si è svolto l’evento “A qualcuno piace carne”, in cui si sono incontrati-scontrati la giornalista e scrittrice, vegetariana convinta, Giulia Innocenzi e il critico presentatore radiofonico Giuseppe Cruciani del programma “La Zanzara”. Innocenzi, prendendo spunto dal suo libro, ormai best seller tra coloro che non mangiano carne, “TRITACARNE” ha esposto la sua visione sul mondo onnivoro-carnivoro, tentando di coinvolgere un pubblico aperto, ma lontano dal vegetarianesimo, su quella che è la realtà degli allevamenti intensivi e sul perchè a suo avviso mangiare carne è dannoso per la salute. Ovviamente, Cruciani da parte sua non si è fatto mancare frecciatine ed ha aperto il dibattito chiedendo “Quanti Onnivori in sala? Quanti Vegetariani o Vegani?”.

vannucci_1

Pistoia Nursery Campus, dove si è svolto l’evento.

Dopo un’ora di dibattito, saltano fuori anche le impressioni del pubblico. Purtroppo vengono a mancare alcuni punti a nostro avviso fondamentali, ovvero che se mangiare carne è dannoso in quanto in alcuni allevamenti intensivi gli animali non vengono trattati proprio come dei re, è pur vero che mangiare al posto delle proteine animali seitan e tofù o ancor peggio la soia non è il massimo per l’organismo di nessuno che a lungo andare vede il suo intestino andare in banana come un atleta dopo una maratona lunga kilometri. Siamo d’accordo sul fatto che l’animale vada trattato con rispetto, ma se ci siamo evoluti è proprio grazie al consumo di carne; quindi andrebbe migliorata la qualità degli allevamenti per migliorare la qualità di vita dell’animale forse solo per migliorare la qualità di un servizio al genere umano. Lo sappiamo, questi discorsi sono forti, rock! Ecco perchè questo venerdi, in diretta su whiteradio.it andrà in onda una puntata di STUDIO 509 dedicata al rock, con Luigi Valente, e al dibattito sulla carne: perchè musica e cibo vanno sempre a braccetto 😉

Nostri ospiti i ragazzi che hanno fortemente voluto questo evento di confronto in una Pistoia capitale della cultura che si apre al mondo animale in senso etico e pratico; perchè allevare non significa solo uccidere, ma anche far crescere un sistema migliore per un mondo migliore, dove sarà possibile e più accessibile ad esempio la carne grass feed, allevata solo con elementi naturali come una volta, dove l’inquinamento animale, che è superiore a quello delle macchine, possa essere controllato.

Per ulteriori info e commenti, #staytuned on www.whiteradio.it questo venerdì 17 febbraio dalle 20 alle 21. #followus on facebook (studio 509 press) and with whats app number 3483483058 (only when we are on air).

 

Studio 509

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...